Evento informativo "Fine della castrazione di maialini anestetici il 31.12.2020 – Cosa si deve fare ora?", Schwein: Camera dell'Agricoltura Bassa Sassonia

Evento informativo "Fine della castrazione di maialini anestetici il 31/12/2020 – Cosa fare adesso?"

Il 29 agosto 2019, la divisione animale della Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia ha invitato i moltiplicatori della scienza, della politica, degli affari e della consulenza per informare sulle sfide e sui passi necessari delle alternative alla castrazione di maialini anestetici. Circa 80 ospiti sono venuti alla fattoria sperimentale di suini a Wehnen e hanno usato la giornata per uno scambio reciproco e una discussione intensa.

Dopo l'accoglienza del vicepresidente della LWK Bassa Sassonia, Hermann Hermeling, tre allevatori di suini hanno presentato la "loro" alternativa alla pratica della castrazione anestetica dei maialini. I praticanti hanno mostrato chiaramente le possibilità e i limiti dell'ingrasso del verro, la vaccinazione contro la contaminazione del verro e l'anestesia per inalazione usando isoflurano. Successivamente, Dr. med. Wehrkamp zu Höhne e Dr. med. Visse-Herbermann (studio veterinario An der Maiburg) i risultati del suo progetto per l'iniezione di anestesia con ketamina / azaperone. Dr. Friedrich Delbeck (LWK Bassa Sassonia) ha successivamente evidenziato le possibilità di castrazione con anestesia locale e castrazione laser come possibili alternative future alla castrazione chirurgica.

In due successive discussioni sul podio, i rappresentanti della catena del valore, della sicurezza sociale e della scienza hanno preso una valutazione del benessere degli animali, aspetti economici ed economici relativi alla castrazione dei suinetti dal loro punto di vista e hanno presentato le loro posizioni di base. L'ingrasso del cinghiale con la vaccinazione contro il cinghiale contaminare le possibilità di trasformazione e commercializzazione rappresentano ancora la più grande sfida per uno stabilimento più ampio nella pratica.

Sotto il titolo "Appello della politica: cosa si dovrebbe fare a breve, medio e lungo termine?", Il ministro Barbara Otte-Kinast ha chiarito che l'industria dovrebbe mantenere tutti i percorsi e continuare a investire nella ricerca di alternative pratiche.

Nelle sue osservazioni conclusive, Hermann Hermeling ha elogiato la professione, che ha avviato con il progetto "100.000 animali Improvac" per cercare insieme soluzioni con tutti i mezzi. Ha invitato tutte le parti interessate ad adempiere alle proprie responsabilità al fine di mantenere la competitività degli allevatori di suini tedeschi anche in futuro.

Il sostegno della LWK Bassa Sassonia viene fornito agli agricoltori locali sotto forma di calcoli dei costi totali delle singole alternative. Inoltre, la LWK Bassa Sassonia sta attualmente preparando un corso specialistico su "anestesia generale con isoflurano".