TeiGa: Evento di chiusura – orticoltura senza torba – è possibile? TeiGa

A questa domanda ha risposto l'evento specialistico sui sostituti della torba il 12 febbraio 2019 presso l'LVG Hannover-Ahlem della Camera dell'agricoltura della Bassa Sassonia in occasione del progetto finale TeiGa ("Sostituti della torba nell'orticoltura"). Nel progetto di ricerca congiunto finanziato dal Ministero dell'alimentazione, dell'agricoltura e della protezione dei consumatori della Bassa Sassonia, le istituzioni partecipanti hanno esplorato alternative alla torba nelle aree della scuola materna (LVG) Bad Zwischenahn), Ornamental Plant Construction (Hannover) -Ahlem) e produzione vegetale (Institute of Horticultural Production Systems (IGPS) di Leibniz Universität Hannover). La presentazione dei risultati è stata fondamentale per la giornata.

Prof. Dr. Bernhard Beßler, Responsabile della Business Unit Horticulture presso LWK Niedersachsen, ha dato il benvenuto a oltre 170 persone interessate del settore. Per più di 30 anni, il sito di Ahlem ha ricercato alternative alla torba. L'evento ben frequentato mostra che questo argomento è arrivato anche nella pratica orticola, nell'industria e nella politica. "Andremo avanti", ha detto un felice Beßler sull'alta accettazione per uno scambio ragionevole tra tutti i soggetti coinvolti.

Nel suo saluto, il Prof. dr. Ludwig Theuvsen, Ministero dell'alimentazione, dell'agricoltura e della protezione dei consumatori della Bassa Sassonia, tutti coinvolti nel progetto. LVG Ahlem offre la struttura perfetta per lo scambio di fonti alternative di substrato. La crescente consapevolezza della popolazione chiarisce l'importanza dell'argomento sostituto della torba. Theuvsen ha elogiato il buon collegamento in rete del progetto TeiGa con il Torfersatzforum della Bassa Sassonia e ha sottolineato gli innegabili successi del progetto di alleanza per la ricerca. Tuttavia, era importante continuare a lavorare in questo settore.

  • È stata fornita una panoramica dei possibili precursori del substrato come sostituto della torba Michael Emmel, LVG Hannover-Ahlem, come introduzione al programma giornaliero. Ha fatto riferimento al gran numero di possibili alternative alla torba e ha presentato i criteri più importanti per la selezione e l'idoneità di queste sostanze per la coltivazione di prodotti orticoli. Tuttavia, con le quantità disponibili dei materiali di partenza alternativi fortemente utilizzati, finora solo una parte della torba nei substrati orticoli può essere sostituita.
  • Possibilità di marketing di riduzione del gate nell'orticoltura dal punto di vista di un gruppo Tobias Theurkauf, toom DIY store – Gruppo REWE. La conservazione delle risorse è importante per i consumatori di piante in vaso, cosicché in futuro uno sviluppo completo della gamma dovrebbe eliminare completamente la torba nel terriccio. Il cliente finale potrebbe essere sensibilizzato per l'argomento e da un annuncio separato di prodotti privi di torba con sigilli adeguati si tradurrebbe nella possibilità di differenziazione della concorrenza. L'aiuto dei fornitori e l'idoneità delle colture a coltivare senza torba hanno posto le basi per queste misure.
  • Successivamente spiegato Jan Solbach, IGPS di Leibniz Universität Hannover, risultati sperimentali sulla coltivazione di ortaggi e la produzione di erbe in vaso in substrati privi di torba. Le giovani piante vegetali erano adatte alla cultura dei substrati di Torreduzierten. Tuttavia, il solito Erdpresstöpfe in questo ramo della produzione non poteva essere prodotto senza torba di qualità sufficiente. Le erbe in vaso potrebbero anche essere prodotte senza torba, a seconda della miscela di substrato. Tuttavia, va notato un possibile effetto della composizione del substrato sulla dieta delle piante. Un'ulteriore esposizione con i LED offre la possibilità di compensare eventuali deficit di crescita causati da ciò.
  • Dr. Stefanie Grade, Klasmann-Deilmann, ha dato una prospettiva sul futuro della riduzione dei gate dal punto di vista di un produttore di substrati. Per un'azienda tradizionale nel settore della torba, l'abbandono di questa materia prima è un cambiamento, ma sono in corso lavori per utilizzare in futuro materiali di partenza alternativi al 30% nei substrati. Il numero e la quantità di materie prime adatte sono i fattori limitanti qui. Se si guarda al futuro, si deve considerare anche lo sviluppo di altre risorse e sistemi di coltivazione. La crescente meccanizzazione sta chiudendo i cicli e contribuisce alla sostenibilità. Torreduzierung era quindi possibile e voluto, domande aperte avrebbero dovuto essere affrontate insieme nel settore.
  • I risultati della coltivazione di alberi a cancello ridotto e senza torba sono stati pubblicati da Mario Reil, Presentato LVG Bad Zwischenahn. Con fibre di legno e polpa di cocco uno ha per questo commercio specializzato alternative di torba ben adatte. A causa delle diverse proprietà del substrato, è necessario prendere in considerazione l'apporto di nutrienti per quanto riguarda l'immobilizzazione dell'azoto e la lisciviazione per prevenire il nanismo. Quindi la cultura sarebbe possibile in substrati torreduced e liberi. In alcuni casi, la qualità delle piante è migliorata rispetto ai substrati di torba e anche nella durabilità non sono state riscontrate differenze significative.
  • Dalla floricoltura informato Niklas Ahrens, LVG Hannover-Ahlem, sul sostituto della torba dalla giovane pianta all'utente finale. L'abbandono della torba è possibile sia nel campo della propagazione, sia nella cultura dei beni vendibili. Tuttavia, non ci sarebbe un substrato per tutte le culture e fasi della cultura, quindi la scelta del mezzo di coltura dovrebbe essere basata su questi criteri. Inoltre, si consiglia di controllare regolarmente il contenuto di nutrienti e il pH nel substrato per essere in grado di regolare il fertilizzante, se necessario.

Le esperienze di fattorie pratiche, che sono state accompagnate da TeiGa nella cultura in substrati senza torba, hanno completato l'evento. Le aziende sono state soddisfatte dell'opportunità di testare substrati senza torba. Sebbene non sia stato possibile produrre in tutti i casi su substrato di torba di qualità comparabile, esiste ancora interesse per l'argomento e la volontà di ridurre gradualmente il contenuto di torba dei substrati nelle piante. I costi forse più elevati per i substrati sono un fattore decisivo.

Alla fine parlò la signora Dr. Gerlinde Michaelis, Direttore di LVG Bad Zwischenahn, i ringraziamenti allo staff del progetto e alle rispettive istituzioni, hanno coinvolto fornitori di substrati e società di pratica, nonché il Ministero della Bassa Sassonia per l'alimentazione, l'agricoltura e la protezione dei consumatori come donatore. Ha elogiato la stretta collaborazione di tutti i partner del progetto ed è stata soddisfatta dei risultati raggiunti. Tuttavia, devono essere presi in considerazione i numerosi fattori che influenzano il substrato e la cultura. La domanda "Orticoltura senza torba – è possibile?" Non è possibile trovare una risposta completa oggi, ma il progetto TeiGa ha prodotto risultati importanti.

Tutti i soggetti coinvolti hanno elogiato il buon umore e le vivaci discussioni durante l'evento.