Rinvio del periodo di restrizione dei fertilizzanti sui prati, Fertilizzante: Camera dell'Agricoltura Bassa Sassonia

È noto che nei mesi invernali fino al 31 gennaio si applica il divieto di applicare fertilizzanti contenenti N. La Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia concede un anticipo di due settimane per il periodo di blocco all'applicazione, al fine di garantire un'applicazione di conservazione del suolo riducendo al contempo il rischio di perdita di azoto. Il periodo di blocco sulle praterie inizia quindi il 16 ottobre 2019 e termina il 15 gennaio 2020 (incl.).

Per motivi legali, tuttavia, ciò è possibile solo per i prati e le aree con colture pluriennali. Come campo pluriennale di coltivazione di foraggi, applicare aree su cui sono state seminate erbe foraggere o miscele di leguminose prima del 15 maggio 2019. Le erbe che sono state seminate solo nell'estate del 2019 dopo la raccolta principale della frutta, non cadono sotto di essa e non possono essere prese in considerazione nel turno di blocco!

Un periodo di conservazione sui seminativi non è generalmente possibile.

Come negli anni precedenti, l'ordinanza sui fertilizzanti offre agli agricoltori la possibilità di posticipare il periodo di conservazione se gli interessi della protezione del suolo e delle acque non lo impediscono.

Un periodo di conservazione sui seminativi non è generalmente possibile. Il motivo è che il periodo per il quale i seminativi chiudono inizia con il raccolto dell'ultimo raccolto principale, la durata del periodo di divieto non può essere ridotta e il passaggio a una data "due settimane prima del raccolto del raccolto principale" è impossibile.

Questo può essere solo posticipato alle praterie e alle terre con molti anni di costruzione di mangimi, il periodo di blocco!

Secondo il § 3 (1) dell'ordinanza sui fertilizzanti, i tempi di applicazione e la quantità di fertilizzanti devono essere selezionati in modo tale che i nutrienti disponibili o disponibili siano disponibili alle piante in modo tempestivo in una quantità adeguata alle esigenze nutritive delle piante e siano evitate le emissioni nelle acque superficiali e sotterranee. In questo senso, le date di applicazione per i fertilizzanti con livelli di azoto disponibili dovrebbero essere le più brevi possibili prima dell'inizio della vegetazione. Tuttavia, i suoli, specialmente negli anni umidi, spesso non possono essere guidati o anche senza danni da pressione al suolo in queste date con una tecnologia di applicazione pesante.

Al fine di utilizzare le gelate notturne per i terreni che si scongelano durante il giorno, può avere senso preferire la fine del periodo di conservazione al 15 gennaio per poter applicare detti fertilizzanti in modo conservativo. I risultati dei test mostrano anche che l'utilizzo dell'azoto di letame nelle praterie è spesso migliore con un'applicazione precoce a metà / fine gennaio rispetto all'applicazione tardiva in autunno.

La Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, in quanto ente responsabile ai sensi della legge provinciale, consente di prorogare il periodo di blocco di due settimane dopo l'applicazione, al fine di garantire un'applicazione risparmiante del suolo, riducendo al contempo il rischio di perdita di azoto. Ciò significa che se il periodo di blocco sulle praterie viene anticipato, il periodo di blocco sulle praterie inizia il 16 ottobre e termina il 15 gennaio (compreso).

Tuttavia, per motivi legali, un permesso può essere rilasciato solo per una singola azienda, non per tutti gli agricoltori in una regione o distretto.

Nessuna eccezione al periodo di restrizione per i fertilizzanti contenenti N nel bacino idrografico di Hunte / Dümmer superiore

Il Ministero dell'ambiente e dell'agricoltura della Bassa Sassonia ha sviluppato il piano Dümmenersanung a 17 punti, che comprende misure per il ripristino del lago e per il ripristino del bacino idrografico.

Sulla base delle dichiarazioni di numerosi esperti, che sospettano una connessione tra l'aumento dei carichi di fosfato all'inizio della primavera e l'inizio dell'applicazione del letame, le esenzioni per posticipare il periodo di conservazione al 15 gennaio nell'area del bacino idrografico di Dümmer dovrebbero essere esaminate criticamente.

Per evitare il rischio di immissione diretta di nutrienti nelle acque superficiali, si raccomanda la struttura del piano a 17 punti

  1. astenersi dal concedere esenzioni per l'applicazione di fertilizzanti contenenti N nell'intero bacino idrografico di Upper Hunte / Dümmer entro il 1 ° febbraio,
  2. osservare rigorosamente le disposizioni applicabili in materia di distanza per le acque,
  3. osservare le norme per lo stoccaggio di letame solido all'aperto

Su superfici soggette a inondazioni ed erosione, i fertilizzanti azotati non dovrebbero essere applicati prima del 15 marzo e, se possibile, applicati direttamente al suolo mediante speciali tecniche di applicazione (ad es. Tecniche di iniezione di letame).

Sulla base dell'obiettivo di bonifica dei detriti, il Dipartimento dell'Agricoltura ha deciso di non applicare alcuna deroga per l'applicazione di fertilizzanti contenenti livelli significativi di azoto (escluso il letame di animali con zoccoli e zoccoli) nell'intero bacino idrografico di Upper Hunte / Dümmer prima del 1 ° febbraio.

Pertanto, non vi è alcuna possibilità per i gestori di terreni agricoli all'interno dello scenario "bacino idrografico Upper Hunte / Dümmer" di rinviare il periodo di conservazione sul campo e / o sui prati.

L'area interessata viene visualizzata nel Feldblockfinder Niedersachsen su www.feldblockfinder-niedersachsen.de come "EZG_Dümmer_120514" (nella selezione in basso a sinistra dello schermo).

Ulteriori informazioni sul bacino idrografico e sulla conservazione del fiume sono fornite da Raimund Esch (0541 / 56008-132) e Hannes Beune (0541 / 56008-126) dall'ufficio distrettuale Osnabrück

I dirigenti interessati che desiderano avvalersi del periodo di blocco possono rivolgersi alla Camera dell'agricoltura della Bassa Sassonia. A tal fine, i moduli possono essere scaricati dalla prima settimana di settembre sul sito Web della Camera dell'agricoltura.

Tenendo conto della protezione delle acque, è necessario osservare le seguenti condizioni quando si sposta il periodo di conservazione:

  1. Devono essere rispettate le disposizioni dell'ordinanza sui fertilizzanti sulla capacità di assorbimento dei nutrienti del suolo, Cioè, nessuna applicazione a suoli che sono allagati, saturi d'acqua, congelati o coperti di neve. L'applicazione su terreno ghiacciato è consentita solo se il terreno diventa ricettivo dallo scongelamento il giorno dell'applicazione, non vi è alcun rischio di inondazioni nelle acque superficiali o nelle aree adiacenti, il terreno trasporta una copertura vegetale sotto forma di colture foraggere e in caso contrario esiste un rischio di compattazione del suolo e danni strutturali dovuti alla guida. Tutte e quattro le condizioni devono essere soddisfatte contemporaneamente. Il tasso di applicazione di fertilizzanti azotati, ammendanti, substrati colturali e adiuvanti delle piante deve essere limitato a un massimo di 60 chilogrammi di azoto per ettaro su terreno ghiacciato, che diventa ricettivo dallo scongelamento il giorno dell'applicazione. I legislatori ritengono che anche il minimo innevamento possa causare inondazioni di azoto e fosfato nell'acqua con fusione di neve – specialmente sotto la pioggia – e pertanto non è consentita la fertilizzazione con fertilizzanti contenenti N e P su terreni innevati.
  2. Al fine di evitare l'inondazione di fertilizzanti contenenti azoto o fosfato nelle acque superficiali, è necessario prestare particolare attenzione al rispetto delle nuove distanze minime dalle acque. Secondo l'articolo 5 (2) e (3) del DüV, in caso di distribuzione diffusa, deve essere mantenuta una distanza di sicurezza di almeno quattro metri dal bordo superiore della pendenza. A titolo di deroga, la distanza minima può essere ridotta a un metro, nella misura in cui i dispositivi sono utilizzati per l'applicazione, in cui la diffusione corrisponde alla larghezza di lavoro o che dispongono di un dispositivo di diffusione del bordo. Qui ci sono principalmente collettori di Schleppschlauch, Schleppschuh e iniezione da chiamare. Se la pendenza è di almeno il 10% entro una distanza di 20 metri dalla pendenza superiore di un corpo idrico, secondo § 5 Abs. 3 DüV entro una distanza di 5 metri dal bordo superiore del bordo superiore dell'acqua, in genere non è possibile applicare fertilizzanti contenenti N e P. Questo divieto di applicazione si applica a superfici fortemente inclinate indipendentemente dalla tecnica utilizzata e deve essere sempre rispettato, quindi anche se. Vengono utilizzati Schleppschuhtechnik o spandiconcime minerale con dispositivo di spargimento dei bordi. Le aree a pascolo nelle regioni delle paludi e delle paludi presentano spesso fossati di drenaggio. Qui, c'è anche un alto rischio di inondazioni in condizioni sfavorevoli. Un ingresso diretto di nutrienti o una lisciviazione a Grüppen è assolutamente da evitare.
  3. Le norme nelle aree di protezione delle acque non vengono ignorate con l'eventuale spostamento per i periodi di blocco. Pertanto, i regolamenti concordati nelle aree di protezione delle acque continuano ad applicarsi e devono essere osservati di conseguenza.

Sulla base delle esperienze degli inverni precedenti (diffusione del letame nonostante la copertura nevosa e il terreno ghiacciato, inosservanza delle distanze di sicurezza per le acque), le condizioni e i suggerimenti di cui sopra sono nuovamente enfatizzati. Le violazioni sono rilevanti per la condizionalità e possono essere punite con multe.

A scanso di equivoci, il periodo di blocco non si applica ai concimi di animali con zoccolo o zoccoli e compost. Questi fertilizzanti hanno un periodo di divieto separato dal 15 dicembre al 15 gennaio. Questo periodo di blocco non può essere posticipato.

I moduli di domanda per posticipare la scadenza della domanda sui pascoli per l'inverno del 2019/2020 sono disponibili nel download alla fine di questa pagina di articolo. Questi possono essere completati direttamente sul PC e trasmessi online all'indirizzo sperrfrist@lwk-niedersachsen.de LWK. In caso di difficoltà tecniche, in casi eccezionali è possibile inviare il modulo compilato sul PC come scansione al numero di fax 0441-801-450. Si prega di non inviare domande per posta!

La domanda tempestiva è importante: per garantire che il periodo di conservazione non venga ridotto, la domanda deve essere presentata prima dell'inizio del nuovo periodo di conservazione pre-embargo, ad es. h. essere approvato fino al 16 ottobre 2019. Per garantire questo Le domande devono essere presentate entro l'11 ottobre 2019. Chiunque soddisfi i requisiti della domanda riceverà l'autorizzazione scritta dalla Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia. In linea di principio, questo permesso può essere concesso solo per un anno.

Per il trattamento delle domande, l'autorità per i fertilizzanti addebiterà una commissione di € 50,00. Ulteriori dettagli sono disponibili presso gli uffici della Camera dell'Agricoltura.