TeiGa: è possibile la coltura di violette africane in substrati senza torba, TeiGa

TeiGa: è possibile coltivare violette africane in substrati privi di torba

L'intera estate è stata osservata, misurata e valutata. Ora possono essere presentati i primi risultati del progetto TeiGa, ad esempio i risultati della cultura delle piante ornamentali in substrati privi di torba.

Nell'ambito del progetto "Sostituti della torba in orticoltura" (TeiGa), le violette africane sono state coltivate in vari substrati privi di torba rispetto a un substrato di controllo della torba. Le piante di due delle cinque miscele proprietarie utilizzate non presentavano differenze di crescita rispetto a quelle del substrato di torba. Solo in una variante, il terreno della balla è stato radicato in modo significativamente più debole, inoltre le infiorescenze a confronto tendono ad essere allungate meno fortemente sul baldacchino rispetto al controllo. La cultura ha reagito alle restanti miscele di substrato con una ridotta crescita dei germogli (fino al 34% in meno di materia fresca superficiale e 14% di diametro inferiore delle piante). Anche la crescita della radice era significativamente più debole rispetto al substrato di controllo. Per confermare i risultati, avrà luogo una ripetizione dell'esperimento.


Ulteriori informazioni sul progetto TeiGa sono disponibili nell'area dell'orticoltura e dei progetti orticoli.