Informazioni ai centri di raccolta dello sperma e ai depositi di sperma per i cavalli e agli allevatori di cavalli per l'obbligo di documentazione in base alla legge sull'allevamento degli animali e al regolamento sulle sementi, allevamento di animali: Camera dell'Agricoltura Bassa Sassonia

Informazioni ai centri di inseminazione e ai depositi di seme per cavalli e agli allevatori di cavalli per l'obbligo di documentazione secondo la legge sull'allevamento degli animali e l'ordinanza sulle sementi

Regolamenti sul bestiame per l'inseminazione e lo stoccaggio del seme

I centri di raccolta dello sperma e i depositi di sementi sono regolarmente controllati dalle autorità competenti (in Bassa Sassonia dalla Camera dell'Agricoltura) sulla base della legge sull'allevamento degli animali e dell'ordinanza sui semi. Questi monitor a volte scoprono che la documentazione richiesta presenta delle lacune.

Le stazioni di inseminazione sono legalmente u. a. impegnata nella documentazione della raccolta e della consegna dello sperma. Quest'ultimo vale anche per la custodia del seme. I centri di raccolta dello sperma e i depositi di sperma creano spedizioni di sperma e utilizzano certificati per la consegna di porzioni di sperma. Sono documentati la data di consegna, la razza, il numero di vita (numero del libro della razza) e il nome dello stallone, la data di raccolta, il numero di porzioni di semi e il numero di identificazione / controllo veterinario della stazione di produzione. Inoltre, il centro di raccolta dello sperma o il centro di raccolta dello sperma deve documentare il nome e l'indirizzo del destinatario e il nome e l'indirizzo dell'utente dello sperma. Le sementi possono essere utilizzate solo da veterinari, inseminatori agricoli specializzati e inseminatori (tecnici di inseminazione) per conto dei centri di raccolta o stoccaggio dello sperma e degli assicuratori di auto-stock. Per garantire la dovuta diligenza, i centri di raccolta dello sperma e i centri di custodia dello sperma devono stipulare un contratto con l'utente dello sperma prima della spedizione della parte di sperma per l'uso dello sperma, nonché richiedere una copia dai propri allevamenti. I registri devono essere conservati per almeno cinque anni nel centro di raccolta dello sperma o nel centro di stoccaggio dello sperma.

Obblighi di registrazione degli allevatori di cavalli e degli utenti di sementi

L'utente della parte di sperma deve inoltre adempiere al proprio obbligo di registrare immediatamente. L'utente deve indicare il numero di identificazione / controllo veterinario o il nome del centro di raccolta dello sperma o il centro dello sperma da cui è stato consegnato lo sperma, la razza, il numero di vita (numero del libro della razza) e il nome dello stallone, la data di raccolta della parte dello sperma, il numero di identificazione. / Numero di controllo veterinario della stazione di produzione, nome dell'utente e nome e indirizzo dell'azienda detentore di animali in cui il seme è stato utilizzato. Poiché le fattrici da inseminare sono generalmente animali da riproduzione, l'utente deve anche registrare il numero di vita (numero del libro genealogico) della cavalla. I registri dell'utente devono essere conservati per almeno tre anni dal titolare della cavalla.

Una documentazione incompleta dell'utente può essere nella natura di un reato. L'Animal Breeding Act prevede multe fino a € 20.000 per questi reati.

Sfortunatamente, durante la sorveglianza dei centri di raccolta dello sperma e dei Samendepot da parte della Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia, si scopre che il nome e quindi l'indirizzo dell'utente non sono indicati quando il proprietario dello stufato ordina lo sperma. Il contratto con l'utente firmato prima della spedizione dello sperma o della copia richiesta della qualifica dell'autovalutazione in alcuni casi non verrà inviato in tempo utile al centro di raccolta dello sperma o al centro di raccolta dello sperma. Accade anche che, sebbene il certificato di utilizzo dello sperma sia stato restituito, non è stato precedentemente compilato e firmato dall'utente. La firma dell'utente deve essere leggibile o timbrata in modo che possa essere attribuita all'utente specificato.

Si sottolinea ancora una volta che la documentazione ai sensi della legge applicabile deve essere rispettata da tutte le persone coinvolte nel processo di inseminazione.

In caso di domande, l'autorità responsabile (in Bassa Sassonia, la Camera dell'agricoltura) è a vostra disposizione.