N-fertilizzante richiesto per frutti intermedi e secondi per uso alimentare, colture intercalari: Camera dell'agricoltura Bassa Sassonia

Qual è il livello di fertilizzazione N corretto per le colture intercalari in base alle disposizioni della nuova ordinanza sulla fecondazione dipende dalla posizione, dalla data di semina, nonché dalla direzione di utilizzo e dal tempo di utilizzo delle colture intercalari. Spieghiamo come puoi orientarti.

Cattura le colture per il letame verde

Il requisito di fertilizzante N per colture intermedie e secondarie è mostrato nella Tabella 1.

Di conseguenza, per la valutazione della coltura N per la coltivazione di colture da cattura ai fini del concime verde, è necessario tenere conto sia del tempo di semina che del luogo. Se la coltura di cattura contiene anche legumi, l'assunzione di N si basa principalmente sul contenuto di legumi. In una data di semina successiva, il fabbisogno di fertilizzante N è dovuto al tempo di crescita più breve con un massimo di 20 kg N / ha in terreni fertilizzati organici a lungo termine o 40 kg N / ha in terreni poveri di humus. Non è richiesto alcun fertilizzante se non ci sono più di 8 settimane tra la fecondazione e la semina del raccolto di cattura e la semina dell'inverno successivo.

Intercrops invernali per uso dei mangimi nell'anno successivo

Per la fecondazione a N di intercrops invernali, che vengono raccolti solo nella primavera del prossimo anno, la dose di N si basa sulle stesse regole descritte sopra per gli intercrops di letame verde. Di conseguenza, ad esempio, secondo la tabella 1 sui terreni fertilizzati organicamente o ricchi di humus a lungo termine Fertilizzazione con N in periodi di semina dal 1 settembre all'erogazione.

Colture estive per uso alimentare

Se i frutti vengono coltivati ​​dopo i cereali per essere utilizzati come mangimi, che vengono raccolti durante l'anno di coltivazione, possono essere fertilizzati fino al livello del fabbisogno di fertilizzante N. È fondamentale che il raccolto di cattura sia effettivamente raccolto nell'anno di coltivazione. I 60 kg N / ha totali e i 30 kg NH4-N / ha limiti non si applicano qui.

La tabella 2 offre una panoramica dei dati di coltivazione per intercroprietà estive essenziali per l'uso dei mangimi, comprese le raccomandazioni sulla fertilizzazione dell'azoto. Anche in questo caso si applica il principio: più tardi è la data di semina, più la dose di N deve essere allineata con il livello di fecondazione indicato più basso.

secondo frutti

Se, dopo la raccolta del grano, la coltivazione di seconde colture, ad es. Viene fornito il GPS per cereali (avena), quindi la dose N deve essere allineata in base ai requisiti del fertilizzante N specificato per la coltura. Per i secondi frutti almeno un uso deve essere fatto nell'anno di coltivazione.

Secondo la tabella 3, per le colture secondarie esiste un fabbisogno standard di fertilizzante N massimo di 80 kg N / ha. Poiché il metodo Nmin non è validato nelle colture secondarie, il contenuto di Nmin nel terreno per questi frutti non deve essere preso in considerazione quando si ricava il fabbisogno di fertilizzante N. Inoltre, la successiva consegna N dovuta alla precedente fecondazione organica non è da prendere in considerazione, poiché è già stata conteggiata per il frutto principale.

Le colture secondarie non sono per definizione colture da cattura e devono quindi essere segnalate separatamente per i requisiti di fertilizzanti N.