Rafforzare il ruolo di una fiera leader: DEGA GALABAU la rivista per il giardino

Il riciclaggio e la lavorazione del legno è uno degli argomenti che interessano i paesaggisti e i gestori del territorio di Agritechnica. & nbspDLG

L'Agritechnica 2019 si sta chiudendo con un grande successo. Con 450.000 visitatori (2017: 457.000), la fiera Giga di Hannover è rimasta la principale fiera per l'agricoltura. Per i giardinieri paesaggisti e i gestori di area, l'assistenza primaria e la tecnologia di lavorazione del legno erano di interesse primario.

Con 2.820 espositori, 450.000 visitatori, di cui oltre 130.000 dall'estero, la fiera ha sottolineato in modo impressionante la sua posizione eccezionale come la principale fiera mondiale per le macchine agricole, ha affermato Drs. Reinhard Grandke, Amministratore delegato del DLG. Il tema La responsabilità locale dell'agricoltura globale si è concentrato sulle attuali sfide dell'agricoltura come aumentare la produttività, proteggere il clima, proteggere l'ambiente e conservare le risorse in tutto il mondo. Gli espositori hanno presentato soluzioni innovative per le future domande del settore e della società. L'Agritechnica 2019 ha mostrato strategie di attuazione per le sfide locali delle regioni agricole del mondo. Nuovi processi, guidati dalla digitalizzazione, dall'automazione e dalla robotica, sono i driver principali qui.

I numeri dei visitatori continuano ad un livello elevato

450.000 visitatori (comprese le stime per l'ultimo giorno) sottolineano l'attrattiva di Agritechnica in tutto il mondo. Con il 30% di visitatori commerciali internazionali, è il luogo di incontro globale della comunità agricola. I visitatori sono rimasti molto soddisfatti dell'offerta della fiera, come mostrano i risultati del sondaggio.

320.000 visitatori dalla Germania

L'indagine sui visitatori mostra che gli agricoltori, gli appaltatori e gli anelli dei macchinari di tutte le regioni erano ben rappresentati con circa 320.000 visitatori. Gli agricoltori tedeschi hanno utilizzato l'Agritechnica per discutere le prospettive delle loro attuali condizioni incerte per le loro imprese, per decidere le strategie future e preparare gli investimenti.

Record tra i visitatori internazionali

Più di 130.000 visitatori provenivano da 152 paesi, molti dei quali provenienti da Paesi Bassi, Danimarca, Austria, Italia e Russia, seguiti da Svizzera, Francia e Regno Unito. Una crescita superiore alla media dei visitatori è arrivata da Russia, Italia, Polonia, Ucraina e Stati Uniti. L'interesse della politica internazionale in Agritechnica è notevolmente aumentato. Numerosi ministri e delegazioni di imprese di tutto il mondo sono venuti in fiera per conoscere le strategie future per l'agricoltura.

La proporzione di espositori stranieri è cresciuta fino a oltre il 60 percento e 2.820 aziende di 53 paesi, inclusi i principali produttori mondiali, hanno esposto una gamma completa di trattori, macchine, attrezzature, pezzi di ricambio e accessori. La quota dall'estero è nuovamente aumentata del 62 percento. Agritechnica è la piattaforma n. 1 a livello internazionale per le innovazioni. Apre l'accesso ai mercati internazionali.

La prima di successo dell'International Farmers Day L'International Farmers Day ha celebrato con successo una premiere all'Agritechnica 2019. L'attenzione di quest'anno è stata rivolta alle due nazioni agricole, Francia e Regno Unito. Il programma di informazione e discussione su misura ha attirato oltre 11.000 visitatori da questi paesi (+30 percento).

La disponibilità agli investimenti rimane elevata

L'umore nel settore era sicuro nonostante le diverse circostanze. Ciò si riflette anche in un alto livello di volontà di base di investimento. Secondo l'indagine dei visitatori, i due terzi degli agricoltori, degli appaltatori e degli anelli delle macchine intervistati vogliono investire nei prossimi due anni.

Il DLG organizza la prossima Agritechnica dal 14 al 20 novembre 2021 (giorni esclusivi il 14 e 15 novembre) di nuovo presso la fiera di Hannover.