"Weser-Kurier" vince Journalistenpreis 2019 della Camera dell'Agricoltura, Comunicati Stampa: Camera dell'Agricoltura Bassa Sassonia

Oldenburg – Marc Hagedorn, Nico Schnurr e Jürgen Hinrichs, giornalisti del quotidiano "Weser-Kurier" (Brema), hanno ricevuto il primo premio del Journalism Award 2019 della Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia per la loro serie in dodici parti "Agriculture in Lower Saxony". Il secondo posto è andato alla giornalista Angelika Hillmer di "Hamburger Abendblatt", il terzo posto a Lothar Bluhm, libero professionista di "Celleschen Zeitung". I premi, che sono stati finanziati per un totale di 3.000 euro, hanno presentato martedì il presidente della camera Gerhard Schwetje e il direttore della camera Hans-Joachim Harms (3 dicembre) a Oldenburg.

Questa volta, c'era una domanda di importi nella competizione che si occupano degli effetti dei cambiamenti climatici sull'agricoltura nella Bassa Sassonia e con quali strategie gli agricoltori stanno rispondendo a questa sfida. La serie del "Weser-Kurier", pubblicata nell'estate del 2019, ha sollevato molti aspetti del cambiamento climatico, ad esempio un documento sulla ricerca sul pascolo e sulla riduzione delle emissioni di gas a effetto serra nelle torbiere che coprono il centro delle praterie di Ovelgönne (Kreis Wesermarsch) unità.

"Nella tua serie, hai raccolto non solo le conseguenze dei cambiamenti climatici, ma anche l'intera ampiezza del dibattito sociale sull'agricoltura e hai cercato di elaborare e mettere in discussione il maggior numero possibile", ha dichiarato il presidente della Camera Gerhard Schwetje nel suo elogio al "Weser-Kurier "-Reportern. "Allo stesso tempo hanno preso in considerazione le realtà economiche e sociali e la complessità delle connessioni", ha aggiunto il direttore della Camera Hans-Joachim Harms.

Le conseguenze della siccità nel 2018 e nel 2019 sono state nel tema "Weser-Kurier" di una parte della serie di un caseificio con 800 mucche nel Verden, che ha dovuto acquistare cibo aggiuntivo a causa di cattivi raccolti. Il cambiamento climatico è stato anche lo sfondo di una serie di successi di un agricoltore nel distretto di Diepholz, che non solo pensa ad alta voce su come opera con la sua protezione del clima dell'impianto di biogas, ma si chiede anche come tutti i cittadini con abitudini di consumo modificate possano contribuire alla protezione del clima.

Il trio vincente del "Weser-Kurier": Jürgen Hinrichs (58), il principale reporter della rivista, si occupa degli argomenti più importanti ed è stato sulla strada per l'azienda di stampa con sede a Brema per 25 anni; Marc Hagedorn (48) si è concentrato per molti anni nel club della Bundesliga Werder Brema, accompagnato come capo del dipartimento sportivo, della squadra nazionale di calcio ai campionati europei e mondiali e ora lavora nel dipartimento di reportage; Anche lì, Nico Schnurr (26) scrive ritratti e relazioni da quando si è laureato nel 2018 dal suo tirocinio editoriale.

Il secondo classificato Angelika Hillmer ha interpretato nell'estate del 2019 per la redazione di Harburg "Hamburger Abendblatt" un'azienda a conduzione familiare nel distretto di Harburg, che ospita 140 vacche da latte. Nel contributo formulato in modo molto vivido "spolverando per sopravvivere", i lettori apprendono come la famiglia alle prese con la perdita di rendimento sul suolo sabbioso nella produzione di mangimi, molto lavoro e denaro investito nell'irrigazione e a causa di mancati proventi delle vendite devono andare ai loro risparmi. Hillmer (58) lavora per "Hamburger Abendblatt" dal 1994 ed è specializzato in argomenti scientifici e ambientali.

Nel suo pluripremiato film "Nach Nässe und Dürre: We Can Can Survive More Years of Extreme", il giornalista freelance Lothar Bluhm (70) descrive la volontà di un contadino di Oldendorf a Celle di intraprendere nuove strade per migliorare se stesso per impostare un clima più secco e più caldo. Invece del Limosino, l'agricoltore alleva bestiame Hereford che può meglio far fronte a un clima secco. Ciò che è particolarmente interessante riguardo al contributo del "Celleschen Zeitung" è che emerge anche il ruolo importante della ricerca orientata alla pratica.

Ogni due anni, la Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia emette il premio giornalistico per i media pubblici. Il premio riconosce i contributi di radiodiffusione di giornali e radio incentrati su agricoltura, silvicoltura, orticoltura e pesca nella Bassa Sassonia. Una giuria da camera valuta le proposte in base a criteri giornalistici e professionali. Il primo posto è dotato di premi in denaro di 1.500 euro, il secondo posto con 1.000 euro e il terzo posto con 500 euro.

Testo dettagliato dell'immagine:

Nico Schnurr (2 ° da sinistra) e Marc Hagedorn (3 ° da sinistra) dal "Weser-Kurier" (1 ° posto), Angelika Hillmer (3 ° da destra) da "Hamburger Abendblatt" (2 ° da sinistra) e "Hamburger Abendblatt" (2 ° da sinistra) per la loro eccezionale copertura agricola nella Bassa Sassonia Platz) e Lothar Bluhm (2 ° da destra) del "Celleschen Zeitung" (3 ° posto) martedì (3 dicembre) ad Oldenburg dal presidente della Camera Gerhard Schwetje (a sinistra) e dal direttore della camera Hans-Joachim Harms (a destra) con il Premio giornalistico assegnato dalla Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia. (Non nella foto: il capo reporter di "Weser-Kurier" Jürgen Hinrichs, che appartiene agli autori della serie al primo posto.)


Autorizzazione a utilizzare i comunicati stampa