Patate da semina: Peter Bauermeister è il miglior propagatore della Bassa Sassonia, comunicati stampa: Camera dell'agricoltura della Bassa Sassonia

Wietzendorf – Peter Bauermeister, Markus Gebert e Horst-Friedrich Hölling sono i vincitori del concorso di piantine del 2019 della Camera dell'Agricoltura (LWK) Bassa Sassonia e della Comunità di produttori di semi (SEG) in Bassa Sassonia eV: il presidente della Camera Gerhard Schwetje ha registrato i propagatori di successo giovedì (30 gennaio) la conferenza congiunta sulle patate di LWK e SEG a Wietzendorf (Heidekreis).

Il primo posto è andato a Peter Bauermeister di Nordstemmen-Heyersum (distretto di Hildesheim) con un lotto della varietà Belana propagata per Europlant Plant Breeding GmbH, che ha ricevuto 48 su 49 possibili punti di valutazione. Per questo, il presidente della Camera Schwetje gli ha consegnato la targa di bronzo della Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia con un certificato di proprietà per prestazioni eccezionali e la tradizionale coppa sfida.

"Confermata la posizione di leader delle patate da semina nella Bassa Sassonia"

"Il controllo neutrale della qualità e l'elevata qualità delle varietà premiate hanno confermato in modo impressionante la posizione di leader delle patate da semina in Bassa Sassonia – questo è un segnale importante per i coltivatori di patate in patria e all'estero", ha sottolineato il presidente della Camera Schwetje. "Affinché la Bassa Sassonia mantenga la sua posizione di vertice, il maggior numero possibile di società nazionali dovrebbe continuare a prendere parte a questa competizione".

Schwetje vede grandi sfide per la coltivazione della patata nei prossimi anni: "I cambiamenti climatici richiedono una gestione delle acque impegnativa – e l'aumento dei problemi con la salute delle piante richiede un'igiene industriale intensiva e rotazioni delle colture adattate affinché le aziende possano continuare a operare con successo".

Meno pesticidi disponibili

Ci sono sempre meno prodotti fitosanitari disponibili – questo rende più difficile controllare i parassiti degli insetti e regolare l'erba di patate. "Affinché la coltivazione della patata abbia un futuro, dobbiamo trovare soluzioni e alternative per tutti questi problemi", ha sottolineato il presidente della Camera.

Il secondo posto nella competizione sulle patate da semina è arrivato da Markus Gebert di Wittingen (distretto di Gifhorn), che aveva inviato un lotto della varietà Belana al concorso attraverso Europlant Plant Breeding GmbH. Il terzo posto è andato a Horst-Friedrich Hölling di Salzhemmendorf (distretto di Hameln-Pyrmont) con molta varietà del Bernina per Europlant plant breeding GmbH.

36 giochi nel test

Nel corso della competizione, 36 lotti di piantine Z hanno dovuto dimostrare le loro proprietà esemplari sotto gli occhi critici di una commissione di valutazione neutrale sul campo di prova della camera di Bargstedt (distretto di Stade). Questo è stato preceduto da una severa valutazione di ingresso per il materiale di piantagione della competizione prima che fosse posato. Sul campo, è stata prestata particolare attenzione ai criteri di emergenza sul campo, formazione degli stock, salute delle piante e purezza della varietà.

Secondo il comitato di valutazione, tutti i giochi sono andati bene e in modo uniforme. Successivamente, la siccità e talvolta le alte temperature hanno influenzato l'ulteriore crescita. Tutto sommato, il materiale di piantagione della Bassa Sassonia è stato ancora una volta convincente in termini di sviluppo dello stand e salute delle piante.

Alla fine, è stata una corsa molto ravvicinata per la vittoria: i giochi di testa sono stati vincolati nella classifica dei punti, in modo che i criteri individuali nello sviluppo dell'inventario e la valutazione del semenzale dovevano essere utilizzati per determinare le classifiche.

Una buona igiene operativa e sul campo sono importanti per garantire la resa

Nella parte della conferenza della conferenza sulle patate, Willi Thiel, capo del centro di riconoscimento per semi e piantine di LWK, ha presentato dati statistici attuali sulla patata. Quindi Andreas Meyer, capo della stazione di test LWK a Dethlingen e il dott. Hendrik Hanekamp, ​​capo del gruppo di specialisti delle piante presso l'ufficio distrettuale LWK di Emsland, con l'importanza dell'igiene industriale e di campo per la garanzia sostenibile di resa e qualità nella coltivazione della patata.

Conclusione: soprattutto sullo sfondo della diffusione e della moltiplicazione di malattie e parassiti, è molto importante pulire a fondo macchine e magazzini. Una strategia di coltivazione coerente prevede anche di evitare la diffusione del suolo residuo, usando sempre piantine sane, pianificando le rotazioni delle colture e combattendo le patate fuori stagione.

Le misure preventive diventerebbero tanto più importanti dal momento che il calo del numero di prodotti fitosanitari disponibili limiterebbe le possibilità di protezione delle piante chimiche in futuro, Dr. Stefan Krüssel, Capo di Zoologia presso l'Ufficio fitosanitario della LWK.