Garantire che la segale verde e altre colture di copertura siano adeguatamente insilate, altre colture energetiche, materie prime rinnovabili: Camera dell'Agricoltura della Bassa Sassonia

Molte fattorie di mangimi nella Germania nord-occidentale stanno attraversando tempi difficili. La seconda siccità estiva consecutiva è seguita da un grave problema con l'alimentazione del topo e la tipula, in particolare nella Bassa Sassonia settentrionale sul pascolo permanente. Il ryegrass appassito e la segale verde offrono l'opportunità di colmare le lacune alimentari e sono stati sempre più coltivati ​​lo scorso autunno. Quando la situazione dei mangimi è estremamente rigida, anche la raccolta di colture resistenti può essere un'altra opzione.
L'insilamento del ryegrass tedesco in genere non è un problema: di seguito, l'attenzione dovrebbe pertanto essere concentrata su altre colture di catture invernali che sono state perforate direttamente per il foraggio o che vengono prese in considerazione solo al secondo sguardo e soprattutto in caso di carenza di mangime.

Negli anni "normali", la segale verde viene utilizzata principalmente come coltura di compensazione precoce per il mais nella rotazione delle colture di impianti a biogas. La decisione si basa spesso su un esempio aritmetico con la matita proverbialmente appuntita, poiché i costi per decitonne di sostanza secca o i costi per unità energetica MJ NEL sono generalmente leggermente più alti rispetto al mais insilato. Inoltre, quando entrambi i frutti vengono raccolti come piante intere, raramente possono essere visualizzati equilibri di humus positivi. Quest'anno, tuttavia, la prospettiva di molti manager è diversa. L'importanza della questione dei costi diminuisce non appena vi è una mancanza elementare di mangime. Come è noto, situazioni speciali richiedono misure speciali. Oltre alla segale verde e all'erba arabile, altre colture resistenti possono anche colmare le lacune necessarie, che originariamente erano destinate all'incorporazione come concime verde.
Mentre il mais insilato è generalmente ben insilato a causa delle sue proprietà chimiche, in particolare a causa dell'abbondante fornitura di zucchero e amido, alcuni punti devono essere prestati particolare attenzione alle colture nominate. Il successo della fermentazione dell'alimentazione di base non è dovuto al caso. I batteri dell'acido lattico metabolizzano i composti di carboidrati in acido lattico e in parte anche in acido acetico. Questo processo abbassa il valore del pH ed è un obiettivo essenziale dell'insilamento. È quindi importante influenzare il più possibile le condizioni iniziali in modo che i batteri dell'acido lattico siano promossi nella loro attività e riproduzione, ma altri avversari sono inibiti. Questi includono batteri dell'acido butirrico (clostridi), lieviti, funghi ed enterobatteri.
Due cose sono decisive: in primo luogo, sono disponibili sufficienti composti zuccherini per i batteri dell'acido lattico e, in secondo luogo, un adeguato grado di avvizzimento. La tabella 1 mostra che il contenuto di zucchero tra i tipi di mangimi può variare di oltre 100 g / kg di DM. Ma lo zucchero non è l'unica misura della capacità di insilare. Anche la proporzione di sostanze con effetto tampone e quindi il rapporto Z / PK è importante. Il quoziente Z / PK mostra il potenziale di acidificazione confrontando lo zucchero (g / kg di DM) e la capacità del tampone (acido lattico in g / kg di DM, che è necessario per abbassare il pH a 4,0). L'insilato con un rapporto Z / PK inferiore a 2,0 è difficile da fermentare. Il coefficiente di fermentabilità (VK) riassume anche l'idoneità alla fermentazione in base al rapporto Z / PK e al contenuto di sostanza secca (TM) in un'altra figura chiave. Viene calcolato dalla TM al momento del raccolto, aggiunto con il quoziente Z / PK di 8 volte. Una rapida rimozione dell'umidità è un vantaggio perché rende difficili le condizioni di vita dei batteri dell'acido butirrico sensibili alla siccità. Al di sopra di un coefficiente di fermentabilità di 45 e superiore, sono previsti insilati privi di acido butirrico.

Le figure chiave e i valori target citati possono inizialmente apparire in qualche modo teorici, ma sono di grande importanza per il lavoro pratico di raccolta. Per il gruppo di piante delle erbe dell'orecchio, che include anche la segale verde, si consiglia generalmente il tempo di raccolta ottimale all'inizio della spinta dell'orecchio. Come coltura primaria per il mais, tuttavia, i seminativi della coltura successiva sono di solito urgenti e quindi sono per lo più essenziali per la raccolta della segale verde. Come ha dimostrato un lavoro di test della LWK Bassa Sassonia dal 2019, questo raccolto molto precoce non deve essere uno svantaggio in termini di ingredienti. Durante la raccolta nella fase 39 della CE (foglia di bandiera completamente sviluppata), sono state determinate densità di energia elevate di 6,8 MJ NEL. Il problema con questa fase giovane è il basso contenuto di sostanza secca. Un esempio di questo è elencato nella Tabella 1 segale verde con un DM del 16%. Sebbene il rapporto Z / PK sia 2,4, ovvero ci siano composti zuccherini sufficienti per la fermentazione dell'acido lattico, il coefficiente di fermentabilità è insufficiente a causa della bassa TM, che porta alla necessità di appassire il mangime. Questo vale anche per ogni forma di erba insilata e per altre colture di copertura.
A partire dalla falciatura, prestare sempre attenzione a garantire un'altezza di taglio adeguata durante la raccolta della segale verde. Dal momento che si tratta di un seminativo senza una cicatrice densa, difficilmente si ottengono rese aggiuntive con altezze di taglio basse, ma input di sporco significativamente più grandi nell'alimentazione. Se la tecnologia di falciatura consente una regolazione variabile dell'altezza di taglio, questa deve essere selezionata con almeno 8 cm o più. Come precedentemente descritto, le colture energetiche precoci sono associate a livelli elevati di energia e sostanze nutritive. Tuttavia, il basso contenuto di TM, che riduce l'idoneità alla fermentazione e può portare alla perdita di succhi di infiltrazioni, è svantaggioso. Si consiglia un appassimento intensivo, che può essere accelerato utilizzando i condizionatori per falciatrice. Per lo stesso motivo, l'uso di frese dirette, che consentono di falciare e tagliare in un solo passaggio, deve essere visto in modo piuttosto critico. Sebbene i costi della macchina siano inizialmente inferiori, gli svantaggi di un'alimentazione di qualità inferiore superano in seguito gli svantaggi. Tuttavia, la situazione può essere diversa con la raccolta GPS nelle fasi successive dello sviluppo. Non appena l'impasto raggiunge la maturità, il materiale in piedi ha già un contenuto sufficiente di sostanza secca, quindi l'uso della tecnologia di taglio diretto è un'opzione ragionevole qui.
Tuttavia, il tempo ad aprile spesso non offre evaporazione particolarmente intensa. Non si prevedono quindi eccessive prestazioni di avvizzimento e non è sempre possibile attendere il raggiungimento del contenuto ideale di sostanza secca prima di tagliare. Al fine di contrastare la fermentazione errata, si consiglia l'uso di additivi per l'insilaggio delle direzioni d'azione DLG 1a o 1b. Se si prevede una perdita di succhi, è necessario prendere le opportune precauzioni. Una lussureggiante stuoia di paglia sul fondo del silo di guida può raggiungere fino a un certo punto. Analogamente alla pubblicità dell'insilato di erba, la lunghezza teorica del taglio dovrebbe essere adattata alla sostanza secca e dovrebbe essere compresa tra 20 e 40 mm. Inoltre, vale la pena controllare il raccolto durante il lavoro di laminazione. Il materiale vegetale a gambo grosso in particolare può avere una resilienza molto elevata. Ciò può avere un impatto negativo sulla compattabilità e, anche se la sostanza secca è effettivamente bassa, può richiedere una lunghezza di taglio più breve. Altrimenti, le regole note di buona pratica professionale devono essere seguite durante l'insilamento. Mantenere una capacità di rotolamento sufficiente è uno dei più importanti. Almeno un quarto della massa fresca avvicinata ogni ora dovrebbe essere disponibile come tonnellaggio sotto forma di veicoli di compattazione nel silo di guida. Alte pressioni dei pneumatici superiori a 2 bar riducono l'impronta e quindi aumentano l'effetto di profondità. Anche se le ruote gemellate in realtà contrastano questo sforzo, possono avere senso su pendenze ripide dal punto di vista della sicurezza. I pneumatici gemellati su un lato possono essere un buon compromesso. Dopo che il lavoro di raccolta è stato completato, il silo deve essere immediatamente sigillato a tenuta di gas. La respirazione dell'ossigeno residuo esistente crea rapidamente condizioni anaerobiche e viene impedito l'afflusso di nuovo ossigeno. Soprattutto quando si insediano escrescenze giovani e ricche di proteine, si formano cappe a gas ad alta fermentazione. Per questo motivo, si dovrebbe prestare particolare attenzione alla pesante copertura dei bordi e delle transizioni del film. Dette cappe a fermentazione possono contenere in larga misura gas nitrosi pericolosi. A contatto con le mucose dei polmoni, formano acido nitrico o acido nitroso. Pertanto, l'approccio alla fuga di gas, in particolare la sua scarica manuale, deve essere evitato in ogni circostanza! Inoltre, l'apertura del silo permetterebbe all'ossigeno di entrare di nuovo. La chiusura del silo deve essere conservata per almeno 6-8 settimane. Se ciò non sembra possibile a causa dell'esaurimento delle riserve di mangime, è necessario installare un silos più piccolo per colmare il divario.
Un'altra opzione per la produzione di foraggio è l'uso di semi di mais dell'anno precedente. In termini di gestione e conservazione, le miscele dominate dall'erba differiscono poco dalle comparabili colture di erba con ryegrass di Welschen. Tuttavia, la restante stoppia di mais è fondamentale. Molto più problematica della loro qualità inferiore dei mangimi è l'introduzione di contaminanti e parassiti nei mangimi, che hanno un impatto negativo sul successo insiliante. Se l'attuale livello di stock lo consente ancora, un'operazione tempestiva con un rullo può porre rimedio alla situazione. I rulli Crosskill sono adatti per premere la stoppia rimanente. Tuttavia, anche l'uso di un rullo liscio pesante può avere un senso. Un sollievo irregolare di solito rimane dopo la raccolta a causa di tracce di pneumatici e file di mais. Questi dossi possono essere parzialmente livellati, il che favorisce la falciatura pulita e l'assunzione di foraggio. È difficile decidere se il materiale vegetale falciato debba essere posato per avvizzimento o portato direttamente nell'andana centrale pronta per il raccolto. In un'operazione con il ranghinatore rotativo, ci si possono aspettare input significativamente più alti di stoppie di mais. Vi è quindi un conflitto di obiettivi tra il grado di appassimento e la possibile contaminazione da residui di colture. La decisione relativa a una di queste procedure dovrebbe essere presa sulla base della natura specifica delle aziende.
Un'altra opzione è quella di utilizzare miscele di colture resistenti. Inizialmente, questi erano principalmente intesi come concime verde da incorporare prima dell'ordine del mais. Tuttavia, per vari motivi, l'uso del taglio deve essere inteso letteralmente come una presa sull'ultima goccia nella carenza di cibo. La varietà di miscele di semi rappresentate è grande, così come le sfide ad esse associate. Alcune miscele non sono composte da specie resistenti al 100%. Di conseguenza, le crescite possono contenere materiale vegetale morto, il cui stato fitosanitario ha un effetto negativo sull'insilamento e sull'idoneità dei mangimi. In linea di principio, da tali stock non è prevedibile un'alta qualità dei mangimi. Analogamente alla segale verde, anche i contenuti a bassa sostanza secca limitano la capacità di essere insilati. È probabile che si verifichino perdite. Le misure di appassimento per aumentare il contenuto di TM sono difficili. Con le spazzatrici rotanti, esiste il rischio di grandi depositi di sporco dovuti all'accumulo dopo un'ampia diffusione. L'uso di spazzaneve può portare a risultati migliori in questo senso, ma questo tipo di macchina comporta anche costi più elevati. Sarebbe inoltre consigliabile utilizzare preparati con le indicazioni di azione 1a o 1b per l'alimentazione umida e difficile da insilare. Si tratta principalmente di prodotti chimici a base di formiato, acido formico o sali contenenti nitriti. Sfortunatamente, con prezzi compresi tra 2 e 4 € per tonnellata di massa fresca, sono tra gli additivi per insilato relativamente costosi. Inoltre, esiste un'aspettativa di resa gestibile sulla quale vengono distribuiti i costi della macchina per il raccolto. In considerazione della combinazione di queste condizioni quadro sfavorevoli, i costi, l'uso e i rischi di insilare tali miscele di colture di copertura dovrebbero essere attentamente considerati. Una falciatura quotidiana e un'alimentazione fresca del materiale richiederebbero molto lavoro. Tuttavia, il rischio di fermentazione errata potrebbe essere escluso e la quantità di sporco aggiunta ridotta. Senza dubbio, questa non sarebbe un'alternativa ottimale, ma in considerazione delle gravi carenze alimentari sarebbe un'alternativa accettabile.
In sintesi, con la raccolta della segale verde si possono ottenere buone qualità di foraggio. Se tieni a mente alcuni punti durante la conservazione, puoi anche ottenere buoni risultati di insilamento. Gli utilizzi di taglio del sottosuolo delle precedenti colture di mais e delle colture di cattura sono associati a diverse sfide nella raccolta e nella conservazione. A causa della carenza di mangimi, tuttavia, possono sembrare necessari in singoli casi agricoli. In definitiva, il senso e l'assurdità di queste misure devono basarsi sui costi marginali di possibili alternative. Ciò può consistere nell'acquistare mangimi o insilare i cereali delle colture di mercato come GPS.