L'obbligo di presentare istanza di fallimento sarà sospeso fino alla fine di settembre – DEGA GALABAU la rivista per il giardino

Le aziende che si trovano in difficoltà finanziarie a causa dell'epidemia di corona non devono presentare istanza di fallimento fino al 30 settembre 2020. Il ministero federale della Giustizia e della tutela dei consumatori vuole impedire alle aziende di presentare istanza di fallimento perché gli aiuti non arrivano in tempo.

Di solito, le aziende sono tenute a presentare istanza di fallimento entro tre settimane se diventano insolventi e indebitate. Nella situazione attuale, tuttavia, questa società è troppo breve, spiega il ministro federale della Giustizia e della protezione dei consumatori, Christine Lambrecht. Per motivi organizzativi e amministrativi, al momento non è garantito che le sovvenzioni raggiungano anche l'azienda entro queste tre settimane.

> Corona Bankruptcy Suspension Act (COVInsAG)

> Commento al progetto di legge