Irrigazione – utilizzare il potenziale per risparmiare acqua, irrigazione: Camera dell'Agricoltura Bassa Sassonia

Al momento, l'attenzione si concentra nuovamente sulla necessità di irrigare i cereali. In orzo invernale e grano su terreni leggeri, l'irrigazione è ora importante per garantire la resa. Rispetto alle patate o alle verdure, l'irrigabilità del grano è significativamente inferiore. Ci sono grandi differenze tra i tipi di grano. Ciò ha un impatto sulle decisioni di utilizzare l'irrigazione quando è necessario risparmiare acqua. Nel 2019, i test di irrigazione a Hamerstorf, nel distretto di Uelzen, hanno confrontato i tipi di segale e grano invernali e l'orzo estivo. Sono state anche esaminate le opzioni di risparmio per le coltivazioni di radici di patate, mais insilato e barbabietola da zucchero.

In poche parole

  • Le rese più basse senza irrigazione nell'anno secco 2019 sono state tra il 13 e il 37% a seconda della cultura.
  • La segale è più resistente alla siccità del grano. L'acqua può essere risparmiata bene qui.
  • Il grano dovrebbe essere annaffiato. Una riduzione dell'irrigazione era possibile senza perdite economiche.
  • L'irrigazione anticipata di cereali fino a 32 EC non è generalmente economica.
  • Nel caso di malto d'orzo e barbabietola da zucchero, ridurre troppo l'irrigazione ha ridotto le rese aggiuntive.
  • Il mais ha mostrato il più piccolo calo della resa senza irrigazione. La carenza di mangime deve essere presa in considerazione anche quando si utilizza l'irrigazione.
  • Nelle patate e nell'orzo da malto l'economia è particolarmente colpita dalla riduzione dell'irrigazione.
  • L'acqua può essere risparmiata ottimizzando l'uso dell'irrigazione, della tecnologia e della rotazione delle colture.

Differenze tra frumento, segale e malto d'orzo

I mesi di aprile e maggio decisivi per il grano erano chiaramente troppo asciutti nel 2019. Nell'illustrazione delle rese relative si può vedere che le rese senza irrigazione hanno raggiunto solo il 63% della resa possibile per il grano e il 65% per l'orzo primaverile senza stress da siccità. Rispetto alla media a lungo termine, si tratta di 7 punti percentuali in meno, il che indica che l'acqua per questi tipi di grano ha avuto un effetto di limitazione della resa superiore alla media nel 2019. Non ci sono risultati a lungo termine da Hamerstorf per la segale. Rispetto al grano, tuttavia, diventa molto chiaro che la segale, con una resa relativa dell'82% rispetto alla variante irrigata in modo ottimale, ha affrontato molto meglio la siccità. Sembra già indicare che la segale sia all'altezza della sua reputazione di essere molto resistente alla siccità, anche se finora è stato solo un risultato di 1 anno. Ciò è evidente anche dalla resa altrettanto elevata di segale e grano con irrigazione ridotta, sebbene la segale sia stata irrigata con 30 mm in meno. Qui è stata eliminata una dose tardiva per il riempimento del grano, ma ciò non ha avuto effetti negativi sul peso del grano. Il grano veniva somministrato all'inizio della maturità del latte poco prima della fase di calore alla fine di giugno, il che probabilmente impediva perdite significative di rendimento. Il livello di resa con irrigazione ridotta nel grano era in media nel corso degli anni, anche se la quantità richiesta di irrigazione era leggermente superiore.

Nell'orzo primaverile, l'irrigazione ridotta con solo 2 dosi ha comportato un aumento inferiore della resa rispetto al grano. Il livello medio di rendimento a lungo termine non è stato raggiunto a causa della ridotta intensità di irrigazione. Il contenuto proteico richiesto inferiore all'11,5% potrebbe essere mantenuto con una fornitura di N media di 140 kg / ha, ma non con una fornitura di N elevata di 160 kg / ha.

Quando iniziare a spolverare il grano?

In particolare, il grano dell'orzo primaverile ha sofferto a causa dell'enorme divario tra i due irrigatori tra la fine del giro e l'inizio della maturazione del latte. Tuttavia, la prima irrigazione precoce nella variante a 2 nodi della variante ottimale ha probabilmente avuto solo un leggero effetto di resa, poiché il numero di orecchie non è stato aumentato di conseguenza. L'effetto a bassa resa di un inizio precoce dell'irrigazione fino alla fase a 2 nodi era evidente anche nel grano. Questa osservazione è stata confermata anche in altri anni con moderata siccità primaverile. Solo con un estremo stress da siccità tale irrigazione precoce ha portato benefici in termini di resa. Quindi, se l'irrigazione è troppo tardi, anche la doppia crescita è un problema, soprattutto con l'orzo da malto. Per lo più, le piante di cereali riescono a compensare un numero ridotto di orecchie a causa della riduzione dei germogli da parte di più granuli per orecchio e un peso maggiore, a condizione che la fornitura di acqua sia buona da maggio.

Risparmia acqua con la barbabietola da zucchero

Nel 2019, la barbabietola da zucchero ha cercato di risparmiare ancora più acqua nell'irrigazione ridotta rispetto agli anni precedenti. A tal fine, il limite è stato ridotto dal 30 al 25% dell'nFK. Tuttavia, erano necessarie 3 dosi per evitare che l'umidità del suolo scendesse al di sotto di questo livello basso. Tuttavia, ciò non è stato sufficiente per garantire in modo sufficiente i guadagni. Le prime due dosi all'inizio di giugno e luglio hanno avuto luogo solo dopo periodi caldi. Di conseguenza, le barbabietole sono state esposte a un grave stress da siccità e hanno subito due perdite di foglie. Un'altra ondata di caldo ad agosto ha colpito di nuovo le barbabietole. Qui l'irrigazione ha avuto luogo appena in tempo per prevenire ulteriori gravi perdite fogliari. Successivamente, le piante sono state in grado di recuperare e aumentare il loro rendimento attraverso piogge sufficienti a settembre e ottobre. Tuttavia, non c'era più tempo sufficiente per recuperare la crescita della barbabietola e il residuo di accumulo di zucchero causato dalla perdita di foglie multiple. Con le barbabietole, è possibile risparmiare acqua nella maggior parte degli anni. Ciò si applica almeno quando il terreno è sufficientemente profondo in modo che le piante ottengano ancora acqua attraverso il loro sistema di radici profonde negli strati del suolo inferiori. Alcuni giorni con foglie sdraiate e persino la perdita delle foglie di solito possono compensare bene la barbabietola da zucchero. Tuttavia, se ciò si verifica più volte durante la stagione di crescita, viene superato il limite della capacità di compensazione. Se le foglie sono già state perse, l'aspersione dovrebbe avvenire in tempo utile con tempo caldo e secco.

Il livello medio di resa per patate e mais insilato è stato raggiunto con una riduzione dell'irrigazione, tuttavia, soprattutto per le patate, era necessaria una quantità leggermente maggiore di acqua di reintegro rispetto alla media nel corso degli anni.

Dove è valsa la pena l'irrigazione?

Quando si considera l'economia, l'irrigazione nella segale non ha dato i suoi frutti. Con una riduzione dell'irrigazione, si è tenuto conto solo di un lieve aumento di 22 € / ha se si sono presi in considerazione solo i costi variabili. Nel grano, tuttavia, la riduzione dell'irrigazione a 363 € / ha è stata un successo economico. Ci sono stati anche pochi euro in più rispetto all'irrigazione "ottimale". La notevole riduzione dell'irrigazione nell'orzo da malto ha comportato ancora un surplus dopo aver dedotto i costi variabili dell'irrigazione di 276 € / ha. Con 90 invece di 55 mm di acqua di reintegro, tuttavia, sono stati raggiunti 137 € in più per ettaro.

La cultura più irritabile era ancora una volta la patata. Con un'irrigazione ridotta di 115 mm, è stata realizzata una prestazione di 2895 € / ha. Con un'irrigazione aggiuntiva di 65 mm, la redditività è aumentata di € 355 / ha. Con mais con una spolverata di 90 mm, è stata raggiunta una produzione di 128 € / ha. L'irrigazione ridotta di 30 mm ha raggiunto 83 € / ha in meno. In caso di carenza di mangimi come nel 2019, un'irrigazione adeguata può essere particolarmente importante e aumentare ulteriormente l'efficienza economica. Nella barbabietola da zucchero, l'irrigazione fortemente ridotta non era economica perché la bassa resa aggiuntiva copriva a malapena i costi variabili. Con un'irrigazione intensiva a 170 mm, la redditività era bassa a € 67 / ha. Da questo anche i costi fissi devono essere detratti, che sono ipotizzati qui a 200 € / ha.

Risparmia acqua, ma come?

I risultati dei test mostrano quali risparmi idrici sono possibili e cosa significa efficienza economica. Nel valutare queste cifre, tuttavia, si dovrebbe tenere presente che l'irrigazione di tutte le colture, in particolare barbabietola da zucchero e mais, su terreni più leggeri rispetto ad Hamerstorf avrebbe probabilmente portato a rese aggiuntive più elevate e quindi a una migliore redditività. Se la rotazione delle colture del campo di prova è ampiamente irrigata, il consumo di acqua nel 2019 sarà di 103 mm. Solo la segale sarebbe stata irrigata, il grano ridotto e le altre quattro colture ottimali. In questo caso, la somma dei servizi esenti da costi di irrigazione dopo la detrazione di tutti i costi sarebbe stata di € 3020. Se l'acqua scarsa fosse distribuita sulle colture più irrigabili con un'irrigazione ottimale solo di patate e malto d'orzo, una quantità ridotta di grano, mais e barbabietola da zucchero e senza irrigazione della segale, sarebbero stati necessari 86 mm di acqua. Ciò avrebbe significato rinunciare alle migliori prestazioni di mais e barbabietola da zucchero quest'anno, con un'irrigazione ottimale per un totale di 140 € nella rotazione delle colture. Un'altra limitazione significativa dell'uso dell'acqua a 53 mm di acqua è ad es. attraverso un'ulteriore rinuncia all'irrigazione delle barbabietole da zucchero e alla riduzione dell'irrigazione di tutte le altre colture. Tuttavia, ciò avrebbe comportato una perdita finanziaria di € 355 per ogni ettaro di patate e di € 137 per ogni ettaro di malto d'orzo. Con queste colture, l'acqua non dovrebbe essere risparmiata troppo se non è inevitabile.

A causa delle limitate quantità di acqua e in considerazione dei crescenti anni di siccità con un crescente bisogno di irrigazione, è necessario fare ulteriori considerazioni su come risparmiare acqua per l'irrigazione. Le possibilità sono ad es. controllo efficace dell'irrigazione, uso dell'irrigazione solo in caso di forte necessità di irrigazione e ottimizzazione della tecnologia. Possono essere incluse anche alternative all'attuale rotazione delle colture. Ad esempio, sarebbe possibile una percentuale più elevata di maggese o aree verdi e l'assorbimento o l'espansione di segale o triticale. Il mais è anche una coltura relativamente a risparmio idrico perché il periodo di irrigazione è piuttosto breve. Spesso il mais necessita solo di due aggiunte addizionali di acqua. La decisione in merito deve essere presa in base alle strutture operative, ai piani e alle opportunità di vendita.

ARTE mostra a Berufsportrt il giardiniere paesaggista – DEGA GALABAU la rivista per il giardino

Anche se i redattori e i redattori televisivi ovviamente non conoscono la differenza tra un giardiniere paesaggista e un architetto paesaggista, in Belgio non è così. Nella sua serie "Quando

Sovvenzioni di prevenzione: acquista sicurezza e risparmia denaro – DEGA GALABAU la rivista per il giardino

L'assicurazione sociale per l'agricoltura, la silvicoltura e l'orticoltura (SVLFG) promuove l'acquisto di prodotti selezionati che contribuiscono alla salute e alla sicurezza dell'azienda dal 1 ° aprile. Per questo sono disponibili

Trasferimento di diritti all'aiuto (ZA), pagamenti diretti: Landwirtschaftskammer Niedersachsen

I diritti all'aiuto (ZA) possono essere scambiati. Il commercio è un accordo puramente privato tra l'emittente di ZA e il cessionario. Pertanto, il commercio di ZA dovrebbe essere regolato per