Il ricercatore potrebbe aver trovato un rimedio efficace per i fragmiti invasivi – semi e piante

Per superare in astuzia una pianta, bisogna pensare come una pianta.

Questa è la strategia che Lynn Short ha usato per ricercare un rimedio per i fragmiti invasivi in ​​Tiny Township.

Il professore di orticoltura presso la Humber School of Applied Technology ha studiato il metodo di spading in un'area di test a Wymbolwood Beach per quattro anni.

"La tecnica di spading che avevo sviluppato ha funzionato bene lungo Wymbolwood Beach", ha detto Short, che ha un cottage a Tiny. "Ma solo perché ho detto che ha funzionato, non significava che la gente ci avrebbe creduto. Così ho deciso di sostenerlo con i numeri."

Ha detto che ha confrontato gli effetti dei tempi della tecnica di spading in tre diverse sezioni di test, con una sezione di controllo predisposta per il confronto.

Le piante nella sezione di controllo rimangono intatte, ha detto Short, osservando che in una sezione tutti gli steli sono stati tagliati una volta a cinque centimetri sotto la superficie del suolo usando una vanga affilata.

Nella seconda patch di test, tutti gli steli sono stati tagliati due centimetri sotto la superficie del suolo due volte durante la stagione di crescita, mentre l'ultima sezione del test ha comportato il taglio di tutti gli steli tre volte durante la stagione di crescita.

Secondo Short, i risultati hanno mostrato che la densità media degli steli di phragmites per metro quadrato è scesa a zero per l'ultima misura.

"Una volta che la tre volte tecnica di spading ha funzionato per ridurre i phragmites, un certo numero di specie di piante è tornato nelle sezioni del test", ha detto.

Nessuno di loro è stato piantato da Short o dalla sua squadra, ha aggiunto.

I phragmites abitano principalmente le zone umide e Short ha affermato di essere molto tollerante nei confronti del sale. Ciò significa che sono abbastanza ben adattati ai fossati lungo la strada e possono persino farsi strada attraverso l'asfalto.

"Fa posizioni molto dense", ha detto. "È piuttosto una monocoltura in quanto non consente ad altre specie di piante di crescere all'interno della fitta tribuna, inibendo la crescita di altre specie di piante. C'è una ricerca che dice che è perché in qualche modo supera le altre specie. Altre ricerche dicono, è perché emette sostanze chimiche nel suolo che vietano la crescita di altre piante ".

Ci sono molte ragioni per controllare questa pianta, ha detto Short.

"Uno dei motivi principali è che è una minaccia per l'ecosistema", ha detto. "Perché non è nativo e prenderà il controllo delle zone umide, che sono molto importanti per la sopravvivenza di molti animali e piante. Sostituisce le specie di piante autoctone e nel farlo rende totalmente inappropriato per gli animali che dipendono dalle zone umide. "

Tim Leitch, direttore dei lavori pubblici di Tiny, ha affermato che il comune ha fondi nel budget per lavorare con la Severn Sound Environmental Association sui controlli di phragmite e manterrà Short coinvolto in questo processo.

Ha chiesto al consiglio di condividere i risultati delle sue ricerche sul sito Web della borgata in modo che coloro che sono interessati al problema possano leggerlo.

I membri del Consiglio hanno espresso sostegno per la sua richiesta e la hanno ringraziata per il suo lavoro.

Kirsty Wilson: presentatrice di faggi in una visita che cambia la vita in Pennsylvania – semi e piante

Il prato nativo di 86 acri a Longwood Gardens – il miglior giardino pubblico americano in Pennsylvania. Perché ci vai? Ho vissuto e lavorato a Longwood per un anno, tra

Development Bank of Wales investe £ 500k nel settore florovivaistico Phytoponics – semi e piante

Questi ultimi sono entrambi i principali istituti di ricerca sull'agricoltura indoor e orticoltura. La ricerca iniziale e i test sono iniziati ad Aberystwyth nel 2017 con … Articles relatifs:Buone notizie

Consigli per l'orto durante l'inizio della stagione – giardinaggio

… la spaziatura delle piante è disponibile nella Tabella 4 dell'orto domestico nel Kentucky (ID-128) disponibile su http://daviess.ca.uky.edu/content/orticoltura. Articles relatifs:Diserbalo e raccogli: cinque consigli per non…Quattro consigli professionali per iniziare…Con